Direttore Unità Operativa di Chirurgia Ricostruttiva degli Arti
Azienda Ospedaliera "San Camillo Forlanini"- Roma
Casa di Cura Pio XI - Via Aurelia 559, Roma | Ospedale San Camillo - Circonvallazione Gianicolense 87, Roma
Numero Verde: 800909648
felicinicola.md@gmail.com

Nervi periferici: lesioni e centri di eccellenza per la chirurgia della mano

Nervi periferici: lesioni e centri di eccellenza per la chirurgia della mano

nervi periferici

Il nostro sistema nervoso periferico è costituito da due macrotipologie di nervi periferici. Queste macrotipologie comprendono 12 paia di nervi cranici e 33 paia di nervi spinali. I hanno una funzione specifica e, in base ad essa e in base al tipo di fibre che li compongono, possono essere distinti in nervi sensitivi, motori o misti.
Analizzando un nervo nella sua sezione trasversale, essa appare composta da fibre sovrapposte parallelamente. Queste sono avvolte in una matrice connettivale chiamata endonevrio. Esternamente è presente uno strato di tessuto connettivo compatto, il perinevrio, che divide il nervo in fascicoli rivestiti a loro volta da un ulteriore strato chiamato epinevrio.

A seguito di traumi i nervi periferici degli arti superiori possono lesionarsi. La loro riparazione è possibile e consente al paziente un valido recupero funzionale.

I nervi periferici degli arti superiori possono essere esposti a traumi da taglio o da schiacciamento violento. Talvolta questi traumi possono causare compressione o interruzione del nervo.

La compressione nervosa

Quando si verifica una compressione nervosa,si determina una “neuroaprassia” o “assonotmesi”.
La terapia indicata è essenzialmente conservativa. Al paziente si prescrivono dei farmaci neurotrofi oppure si agisce chirurgicamente nel canale osteofibroso del nervo è compresso. Questa procedura è detta “neurolisi”.

L’interruzione nervosa

Quando invece il trauma provoca un’interruzione, si parla invece di “neurotmesi”.
In questo caso bisogna favorire la sua rigenerazione e ricongiungere i due monconi direttamente o con trasferimenti o innesti nervosi.

Un nervo tagliato o lesionato si può quindi riparare o ricostruire con tecnica microchirurgica. Questa tecnica di intervento può essere eseguita solo da un chirurgo esperto in microchirurgia ricostruttiva dei nervi periferici.
Il Dottor Nicola Felici, specialista in chirurgia e microchirurgia della mano a Roma, effettua interventi di microchirurgia ai nervi periferici della mano.

Prenota la tua visita con Il Professor Nicola Felici
specializzato in chirurgia della mano.

Il Prof. Felici riceve presso
la Casa di Cura Pio XI situata in Via Aurelia 559, ROMA.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *